30 Dicembre 2016

Quiz corso 120 ore

Benvenuto al Quiz 120 Ore:

Compila i campi richiesti.

Nome e Cognome Email
1. UNA PAZIENTE VIENE RINVENUTA INCOSCIENTE, RESPIRA NORMALMENTE E HA POLSO RADIALE. VICINO ALLA PAZIENTE TROVATE 2 SCATOLE VUOTE DI FARMACI:
2. LA PERSONA USTIONATA:
3. VI TROVATE ALLA PRESENZA DI UN PAZIENTE VALUTATO “U” SECONDO LA SCALA AVPU CON RESPIRO NORMALE:
4. IN BASE AL MECCANISMO DI LESIONE, INDICATE QUALI PAZIENTI SI PRESUME ABBIANO SUBITO UNA LESIONE DELLA COLONNA
5. CHE COSA È IL PMA ?
6. FARE L'AVPU VUOL DIRE VALUTARE:
7. PER UNA CORRETTA VALUTAZIONE DELL'USTIONE, QUALI DEISEGUENTI FATTORI SONO DA CONSIDERARE:
8. TRA I SEGUENTI, QUALE NON È UN COMPITO DEL DIRETTORE AL TRASPORTO
9. LA FREQUENZA CARDIACA FISIOLOGICA IN UN INFANTE È:
10. IN QUANTI STADI VIENE CLASSIFICA L’IPOTERMIA?
11. I SEGNI DI SHOCK IN ETA’ PEDIATRICA SONO:
12. CON CHE FREQUENZA DEVONO ALTERNARSI COMPRESSIONI TORACICHE ESTERNE E VENTILAZIONI NELLA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE A DUE SOCCORRITORI, IN UN PAZIENTE ADULTO?
13. NEL CASO DI PERSONA VITTIMA DI EVENTO TRAUMATICO CON TRAUMA CRANICO ED OTORRAGIA SINISTRA IL COMPORTAMENTO PIÙ IDONEO TRA QUELLI ELENCATO È:
14. LE COMPRESSIONI TORACICHE ESTERNE DEVONO ESSERE EFFETTUATE CON LA FREQUENZA DI:
15. NEL CASO IN CUI NON FOSSE APPREZZABILE IL POLSO ARTERIOSO RADIALE IN UN SOGGETTO PALLIDO E AGITATO, VITTIMA DI TRAUMA, SI PUÒ PENSARE CHE:
16. SE LA PARTORIENTE PRESENTA UN ACC IL PUNTO DI REPERE E LA MODALITA’ DI RCP:
17. IN PRESENZA DI ALCOLISTI E TOSSICODIPENDENTI È’ NECESSARIO:
18. QUALE DELLE SEGUENTI AFFERMAZIONI È CONTENUTA NEL DPR 27.3.92?
19. UN PAZIENTE LAMENTA SENSO DI PROFONDO MALESSERE, LIEVE DISPNEA E MAL DI STOMACO:
20. LA DIFFICOLTA’ RESPIRATORIA E’ CONSIDERATA GRAVE QUANDO:
21. SEI UN PASSANTE, TROVI UN BAMBINO INCOSCIENTE A TERRA, COSA FAI?
22. LA CANNULA OROFARINGEA (DI MAYO):
23. QUALE TRA I SEGNI ELENCATI SI MANIFESTA PIÙ PRECOCEMENTE IN CASO DI SHOCK EMORRAGICO:
24. SECONDO IL DL. DEL 18 Marzo 2011 “DETERMINAZIONE DEI CRITERI E DELLE MODALITÀ DI DIFFUSIONE DEI DEFIBRILLATORI SEMI-AUTOMATICI ESTERNI” LA PROGRAMMAZIONE DELLO SVILUPPO DELLA DEFIBRILLAZIONE PRECOCE È AFFIDATA A:
25. Le fasi del soccorso comprendono:
26. CON LO SCHEMA AMPIA SI VALUTANO?
27. DURANTE UN INTERVENTO PER MALORE ALL’INTERNO DI UNA DISCOTECA, AL VOSTRO ARRIVO TROVATE UNA PERSONA IN EVIDENTE STATO DI EBBREZZA. COME VI COMPORTATE?
28. UN PAZIENTE DISPNOICO:
29. UN PAZIENTE EPILETTICO NOTO HA AVUTO UN MALORE SULLE SCALE DI CASA. AL VOSTRO ARRIVO LO TROVATE SOPOROSO, IN POSIZIONE PRONA SUL PIANEROTTOLO, COME LO TRASPORTATE:
30. ADULTO, DOPO QUANTI CICLI (COMPRESSIONE/VENTILAZIONE) SI DEVE ESEGUIRE IL CAMBIO OPERATORE:
31. L’ASSISTENZA DI UN PAZIENTE SVEGLIO, POCO CONTATTABILE E ROSEO INCLUDE:
32. IL TRATTAMENTO DELL’OSTRUZIONE GRAVE DELLE VIE AEREE DA CORPO ESTRANEO NELL’INFANTE COSCIENTE COMPRENDE:
33. QUALE DEI SEGUENTI QUADRI RESPIRATORI SI PUO’ PRESENTARE IN UNA REAZIONE ALLERGICA?
34. VENITE INVIATI A DOMICILIO DI UN PAZIENTE CON PROBLEMI DI DEPRESSIONE, COME VI COMPORTATE ?
35. QUALE DEVE ESSERE LA PROFONDITÀ DELLE COMPRESSIONI TORACICHE NEL BAMBINO?
36. UN PAZIENTE DI 40 ANNI HA UNA SOSPETTA FRATTURA DI TIBIA-PERONE. COSA IMMOBILIZZATE ?
37. NEL CASO DI COINVOLGIMENTO IN SITUAZIONI DI EMERGENZA URGENZA SANITARIA (ES. INCIDENTE STRADALE) GLI OPERATORI ADDETTI AL TRASPORTO SANITARIO:
38. QUALI SONO I SINTOMI E I SEGNI PRINCIPALI DI UN’ESPOSIZIONE PROLUNGATA AL CALORE (ES. “INSOLAZIONE”, COLPO DI CALORE ECC.)?
39. UNA CRISI CONVULSIVA PUO’ ESSERE CAUSATA DA:
40. COSA SI INTENDE CON L’ACRONIMO OPACS NELLA VALUTAZIONE DEL RESPIRO:
41. NEL CASO DI LESIONE ALLA COLONNA VERTEBRALE IN PERSONA COSCIENTE:
42. DURANTE LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI UN INFANTE COME OTTENGO LA POSIZIONE NEUTRA DEL CAPO?
43. UN EVENTO CATASTROFICO AD EFFETTO CHE TRAVALICA LE POTENZIALITA’ DI RISPOSTA DELLE STRUTTURE LOCALI È CARATTERIZZATO DA:
44. UN PAZIENTE DI 28 ANNI HA APPENA AVUTO UNA CRISI CONVULSIVA E NON RISPONDE E RESPIRA NORMALMENTE, PER PRIMA COSA:
45. QUAL È’ LA DEFINIZIONE CORRETTA DELLA GOLDEN HOUR ( ORA D’ORO) ?
46. COSA SI INTENDE PER URGENZA MEDICA:
47. ESISTE CONTROINDICAZIONE ALLA SOMMINISTRAZIONE DI O2 IN MASCHERA CON RESERVOIR AD UN PAZIENTE COSCIENTE E NON CIANOTICO, VITTIMA DI EVENTO TRAUMATICO?
48. QUALE AFFERMAZIONE È CORRETTA SULLA TEORIA DEL TRIPLICE IMPATTO?
49. STATE TRASPORTANDO AL DOMICILIO UN PAZIENTE DIALIZZATO. IMPROVVISAMENTE PERDE COSCIENZA COSA FATE ?
50. DOPO AVER VALUTATO L’ASSENZA DI COSCIENZA E DI RESPIRO IN UN BAMBINO/INFANTE OCCORRE: